“Raggio di colore (2021)”: Il multiplo tessile di Paola Anziché per celebrare i 23 anni dell’azienda

https://lopificio.it/it/blog/buon-compleanno-lopificio

Raggio di Colore Paola Anziché Multiplo 1/5 700x240cm Velluto di Cotone lavorato ad Intarsio by l’Opificio Marzo 2021

“Raggio di colore”, l’opera Multiplo che veste lo show-room di Torino. Dice Paola Anziché:” Nella mia pratica artistica realizzo sculture morbide e tattili a partire da un processo di ricerca dove esploro le potenzialità dell’arte di relazionarsi con ambiti culturali differenti.

La componente manuale e l’attenzione verso i materiali impiegati (con una particolare predilezione per quelli naturali) costituisce il fulcro del mio lavoro, producendo lavori che invitano a fare esperienza della forma. Vedere con le mani è l’espressione che uso per definire la mia pratica nella quale ogni oggetto nasce autonomamente diventando scultura unica, creata e sperimentata reinventando differenti tecniche. Alla pratica manuale si accompagna anche la raccolta di testi ed immagini che mi hanno portato a realizzare una sorta di archivio attraverso cui la mia ricerca si alimenta.”
Prosegue Paola Anziché: ”Sono sempre stata affascinata dal lavoro di Gio Ponti, perché da tempo mi hanno appassionato quegli architetti e designer che hanno saputo imprimere scelte di grande autonomia artistica alle proprie creazioni, dialogando e collaborando con artisti plastici. Come nel caso dell’Hotel Parco dei Principi di Sorrento, dove le studiatissime soluzioni ricercate ed attuate da Ponti reinterpretano la luce e l’atmosfera tipicamente mediterranea attraverso una qualità di colore e associazioni cromatiche che provengano da un gusto per i colori emerso fra gli anni ’50 e ’60, dove piastrelle, maioliche, ciottoli, corrispondevano a riflessi e raggi di luce dell’ambiente – un ambiente/colore che si inserisce nel contesto architettonico in costante dialogo con il paesaggio”. È quindi un omaggio a questa dimensione, a questa passione per il “vedere con le mani”, al sentire la luce ed i suoi colori che Paola Anziché ha creato questo multiplo tessile che è un tendaggio scultura che riecheggia la leggerezza cromatica delle soluzioni di Ponti. Continua Paola: ”Anche i motivi in progressione verticale vogliono riprendere, liberamente, l’idea del raggio di luce, attraverso raggi di colore”.

238_raggio-di-colore-3.jpg
       
238_16382401138569947277485993134387056464306661n.jpg
       
238_raggio-di-colore-copertina.jpg
       
238_16205739938465763687904352059188900190343885n.jpg
       
238_16468922638632216971259026985297628450025773o.jpg
       
238_16433249538632212137926174933119464197049727o.jpg
       
238_16530516038632208804593178410929285850216352o.jpg